Lettera del Presidente

Ciao a tutti,

volevo fare una piccola riflessione su quello che sta succedendo nello sport di fronte alla pandemia da Covid.

vai alla lettera >>>

 

 

Chi siamo
Sedi Regionali Organi Associativi
Discipline e stili Elenco Professionale

 

 

In ottemperanza delle misure restrittive per il Covid-19,
Feikar-DO Professional
continua la sua attività supportando la propria utenza da remoto.

Potete sempre contattarci in orario lavorativo:
lunedì ÷ venerdì / 15:00 ÷ 20:00
tramite i riferimenti telefonici oppure attraverso gli indirizzi e-mail
riportati in questo sito alle pagine Contatti o Sedi regionali.

 

 

 COVID

Il Governo, con Decreto Legge n. 125 del 07/10/2020, ha prorogato alla data del 31 gennaio 2021 lo stato di emergenza e quindi ha prorogato il rispetto di una serie di disposizioni e di misure già adottate per gestire l’emergenza COVID-19 e contenere la diffusione del virus SARS-CoV-2.

Le caratteristiche intrinseche della pratica delle Arti Marziali, che prevedono una stretta prossimità tra il Maestro/Istruttore e l’allievo, e tra gli allievi stessi (come ad esempio nella disciplina del combattimento), rappresentano una criticità nell’ottica di gestione del rischio di contagio da SARS-CoV-2.

Per contenere e contrastare i rischi sanitari derivanti dalla diffusione del virus COVID-19 e fronteggiare la seconda ondata, il Presidente del Consiglio e il Ministro della Salute hanno firmato il DPCM con le nuove misure per il contrasto al contagio da COVID-19; le disposizioni del decreto si applicano dalla data del 14 ottobre 2020 e sono efficaci fino al 13 novembre 2020.

Il DPCM stabilisce l'obbligo, sull'intero territorio nazionale, di avere sempre con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie, nonché l'obbligo di indossarli nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all'aperto a eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi.

In riferimento all’attività sportiva di base, all’attività motoria in genere presso le palestre e allo svolgimento degli sport di contatto l’art. 1 comma 6 lettere f) e g) definiscono le nuove misure:

f) l'attività sportiva di base e l'attività motoria in genere svolte presso palestre, piscine, centri e circoli sportivi, pubblici e privati, ovvero presso altre strutture ove si svolgono attività dirette al benessere dell'individuo attraverso l'esercizio fisico, sono consentite nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento, in conformità con le linee guida emanate dall'Ufficio per lo sport, sentita la Federazione medico sportiva italiana (FMSI), fatti salvi gli ulteriori indirizzi operativi emanati dalle Regioni e dalle Province autonome, ai sensi dell' art. 1, comma 14, del decreto-legge n. 33 del 2020;

g) lo svolgimento degli sport di contatto, come individuati con successivo provvedimento del Ministro dello Sport è consentito, da parte delle società professionistiche e ‒ a livello sia agonistico che di base ‒ dalle associazioni e società dilettantistiche riconosciute dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato italiano paralimpico (CIP), nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali, Discipline sportive associate ed enti di promozione sportiva, idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio nel settore di riferimento o in settori analoghi; sono invece vietate tutte le gare, le competizioni e tutte le attività connesse agli sport di contatto, come sopra individuati, aventi carattere amatoriale; i divieti di cui alla presente lettera decorrono dal giorno della pubblicazione sulla gazzetta ufficiale del provvedimento del Ministro dello sport di cui al primo periodo.

Pertanto il Responsabile del Dojo deve elaborare un “Protocollo di Sicurezza” (o comunque verificare che la struttura ospitante ne abbia predisposto uno) con l’obiettivo di limitare i rischi per la Salute e la Sicurezza del personale addetto, degli allievi, dei Maestri e degli Istruttori prevedendo la definizione di una serie di misure preventive e di contenimento di diversa natura (organizzative, igienico-sanitarie e tecnologiche).

Feikar-DO Professional propone una Linea Guida per la predisposizione del ”Protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 per la pratica di Arti Marziali nel Dojo e in palestra”, tenuto conto dei DPCM emessi dal Governo, nonché di quanto emanato dal Ministero della Salute e delle Linee Guida ad oggi emesse dalle Regioni, dalla FMSI e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Ufficio per lo Sport.

I Protocolli a disposizione sono consultabili e scaricabili nell’Area riservata.